Guardie Giurate : Arrivano i controlli, portatevi

sugli allarmi per come dice la legge.

allarme

Inserisci nei tuoi preferiti

allarme

Sono partiti da qualche giorno i controlli alle guardie giurate da un controllo
a sorpresa e cioè quando meno te l’aspetti,guai ad arrivare su un allarme non
essendo a norma di legge.

Il controllo è abbastanza semplice e voi non potrete mai capire che si tratta di
un controllo perché succede che la centrale operativa Vi chiami e mi mandi su un
allarme che ê scattato ad un privato ma quando arriverete sul posto non ci sarà
l’allarme che sta suonando ma ci saranno i vostri superiori nel cuore della
notte a farvi i controlli del caso.


Ecco cosa bisogna fare per essere in regola e a norma di legge, quando una guardia
giurata si porta su un allarme che sta suonando, innanzitutto è obbligatorio che
il giubbotto antiproiettile sia tolto dalla custodia e sia appoggiato sul sedile
del passeggero, se invece in macchina si è in due il giubbotto va messo dietro il
sedile di ognuno di voi.

Quando si arriva sul luogo bisogna fare comunicazione via radio alla centrale perché
la centrale deve sapere che voi siete arrivati sul posto, prima di scendere dalla
macchina bisognerà avere la radio portatile addosso per avere sempre un contatto
radio costante con le centrale operativa, inoltre bisognerà che il foglio di zona
meglio chiamato come ruolino di marcia sia sempre aggiornato all’ultimo controllo
che avete fatto e quindi all’allarme precedente o problema dove vi ha mandato la
centrale operativa.

Questo è il controllo basilare che vostri superiori potrebbero farvi ma non
potrebbero fermarsi qui infatti rientra anche il fatto che la macchina deve
essere sempre pulita e in ordine.

Se la guardia giurata dovesse prendere un mezzo di servizio dal parco auto e
lo stesso non è tenuto in ordine bisognerà fare comunicazione alla centrale
in modo che l’ultimo che ha usato quella macchina (che a sua volta doveva fare
anche la comunicazione se l’avesse trovata sporca e non in ordine) venga “bacchettato”.

Inutile raccomandare a tutti l’igiene personale anche se non è quella obbligatoria ma
dovrebbe fare parte di ognuno di noi.
Inoltre è raccomandabile che la divisa sia sempre in ordine,che oltre a valorizzare
la guardia e anche da intendersi come una forma di rispetto verso il vostro istituto
di Vigilanza.